Quando gli Alleati lasciarono l’aeroporto militare di Milano Marittima si curarono ben poco di ripulire e lasciarono tutto ciò che non riuscirono a portarono con loro. In questi anni siamo entrati in possesso di così tante informazioni circa le dimensioni e la forma dell’aeroporto che abbiamo deciso di spingerci dove nessun altro ancora aveva osato, ovvero tirare fuori dalla pineta il passato e farlo toccare con mano ai cittadini. Abbiamo fatto diverse spedizioni in pineta e le aree battute sono state diverse, questo ci conferma quanto fosse grande l’aeroporto; possiamo affermare in base ai ritrovamenti, che coprisse un’area pari ai tre quarti della pineta. Ogni volta ci stupiamo di quanti oggetti riusciamo a recuperare e questo testimonia che la sotto c’è molto di più di quello che possiamo immaginare.

Nel 2005 è stata fatta la scoperta più importante: il nostro collaboratore Walter Cortesi ha ritrovato un Mustang nella pineta!

Eccovi una carrellata dei reperti più significativi

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Tappo che veniva avvitato nelle bombe. Nella foto a sinistra è lievemente visibile un disegno in basso a destra.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Maglie che tenevano insieme i proiettili di contraerea.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Apparato radio BC-450-A 3 Receiver Control Box ARC-5. Veniva montato su diversi aerei e nel caso specifico ha subito delle modifiche sul campo.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
L’interno di un Curtiss P-40 Kittyhawk con il dispositivo radio installato

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
La pista di decollo e tutte le vie di rullaggio per gli aerei erano costituite da grelle, lastre di mettallo forato come quella rinvenuta a Milano Marittima nel Novembre del 2018.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Alcuni ganci che servivano per tenere assemblate le grelle fra di loro.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Istruzioni sull’assemblaggio delle grelle.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima
Ganci di grelle rinvenuti dentro ad una buca molto profonda.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Frammento aeronautico con vite antivibrazioni. Il meccanismo è ancora intatto.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Potrebbe essere parte del telaio di un aereo, si intravede centralmente la colorazione verde militare.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Tappo, probabilmente di cisterna.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Questo tappo è americano e riporta ancora le scritte dell’azienda fabbricante (Tri Sure Chicago & New York) e serviva per chiudere i fusti di benzina o altri liquidi. Le due protuberanze che vede all’interno, sono le imposte nelle quali veniva incastrata la chiave per aprire il tappo. C’è ancora la gomma della guarnizione.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Probabilmente fa parte di una bomba a mano. Attaccato c’è ancora un cartellino ma non si legge nulla.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Questa punta di bomba veniva avvitata e utilizzata per trasportare le bombe agganciandole tramite le scalanature che vediamo sul lato destro. Poteva poi essere svitata per installarci l’innesco a ventola oppure lasciato per avere maggiore potere penetrante.

 

schwere panzer-abt.504 stemma
Stemma lavorato artigianalmente della Schwere Panzer-Abt.504, unità tedesca equipaggiata con carri pesanti Tigre. Lo stemma raffigura un cingolo con una lancia. Potrebbe essere di un prigioniero perché quell’unità non è mai passata dalle nostre parti.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Questo è il meccanismo di innesco della bomba di un aereo. Gli va avvitata una ventola che viene azionata dalla forza del vento quando la bomba viene sganciata. Questa ventola girando innesca il meccanismo che vedete nella foto a sinistra che funziona come un timer. Affianco di colore rosso c’è la Safety Fork che va inserita nella parte più stretta dell’innesco e serve ad evitare che possa azionarsi. L’innesco riporta le scritte: 1942 N°42II W M td.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Fibbia.

 

archeologia militare milano marittima
Il coperchio di una cassetta delle munizioni.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Coperchio di una cassetta che di lato presenta un taglio netto a forma di L. Forse fu tagliato per essere adattato ad un altro scopo. Si nota ancora il gancio di chiusura.

 

archeologia militare pineta milano marittima
Fusto di olio motore di tipo OE-30-HD

 

archeologia militare pineta milano marittima
Alcuni frammenti generici.

 

Reperti militari ritrovati in pineta a Milano Marittima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *