Nella “città giardino” per eccellenza, dove non doveva mancare assolutamente nulla che fosse sinonimo di eleganza o benessere, con i suoi 15 ettari venne inaugurato nel Luglio del 1974 il centro ippico Le Siepi. Il fondatore di questo grande spazio verde ai confini di Milano Marittima era Amedeo “Pupo” Sovera e la sua compagna Lalla Novo.

Le aspirazioni di entrambi erano di alti livelli, i campi, le scuderie e le aree di ristoro erano quanto di meglio si potesse creare ai tempi. Le Siepi in pochi anni, disponendo di 6 campi all’aperto e 2 al coperto più 436 box per i cavalli che possono ascendere fino a 550, divennero un punto di riferimento non solo per quanto riguarda il profilo organizzativo delle manifestazioni agonistiche, ma anche per essere un vero e proprio salotto dell’equitazione italiana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo sport equestre alle siepi è vissuto in tutte le sue sfaccettature spaziando dal salto agli ostacoli, dressage, cavalli arabi e Pony. Tra i frequentatori, e assiduo di Milano Marittima vi era il duca Don Leopoldo Tortlonia, erroneamente chiamato “principe”, sposato con una nipote di Gianni Agnelli, la contessa Campello che a sua volta era figlia di un grande campione.

Amedeo Sovera scompare il 27 Settembre 2008 lasciando il centro in mano a Lalla Novo. Nell’Agosto 2009 il centro ippico Le Siepi subisce una battuta d’arresto che durerà fino al 1 Gennaio 2011, anno in cui Le Siepi riprendono la loro regolare attività con ben 32 manifestazioni nazionali e internazionali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Centro Ippico le Siepi si trova in Viale Nullo Baldini 19/B.

Centro ippico Le Siepi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *