Era il 1985 quando il peschereccio Nazario II, partito da Cesenatico, durante la consueta pesca al largo nelle nostre coste ha agganciato per sbaglio un reperto della Seconda Guerra Mondiale. Si trattava della fusoliera di un aereo da guerra le quali caratteristiche sono compatibili con un P-47D Thunderbolt. Il residuato fu tirato fuori dall’acqua nelle prime ore del mattino a circa due miglia dalla costa davanti alla foce del Fiume Savio e fu portato a Cesenatico nei pressi del mercato ittico dove venne immediatamente preso in consegna dai militari dell’Ufficio locale marittimo.

Thunderbolt P47-D
Ripescato un Thunderbolt a Savio nel 1985
Il ricercatore Walter Cortesi con la fusoliera
Ripescato un Thunderbolt a Savio nel 1985
Un dettaglio del reperto
Ripescato un Thunderbolt a Savio nel 1985
Disegno che raffigura la parte di fusoliera ripescata

 

Foto e disegno di Walter Cortesi

Ripescato un Thunderbolt a Savio nel 1985

2 pensieri su “Ripescato un Thunderbolt a Savio nel 1985

  • Settembre 30, 2018 alle 7:58 pm
    Permalink

    Buonasera Paolo, ti aspettiamo il 13 Ottobre alle 10 del mattino alla Diciannovesima Traversa a Milano Marittima! In quanti siete?

    Rispondi
  • Marzo 5, 2019 alle 11:26 am
    Permalink

    A metà degli anni 70 tiravamo la tartana con un Della Pasqua . A circa 3 miglia al largo del Savio nella rete rimase una mitragliatrice leggera, ormai senza canna , quasi solo il corpo dell’ otturatore . Il proprietario dell’ imbarcazione , per non aver noie di sorta , mi costrinse a ributtarla in acqua . Ho sempre avuto la convinzione fosse un armamento d’ aereo , troppo piccolo il calibro per essere una torretta di un battello .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: