Vi riportiamo un fatto che ci è stato segnalato e che ha dell’incredibile. Non ci sono state conseguenze alla fine, e senza dubbio l’autista dell’autobus era solo disorientato e con un pizzico di poco buon senso, ma coi tempi che corrono c’è da prendersi un bello spavento! Il fatto è stato raccontato su Facebook dalla pagina “The Yummy Mom” e noi vi riportiamo il testo integrale supportato da un video:

È successo ieri nella tratta Milano Marittima Ravenna, verso le ore 11.00 circa. Ma partiamo dall’inizio. Dovevo prendere un treno da Cervia che, arrivata alla stazione, scopro essere stato soppresso.

Dopo 15 minuti in cui nessuno sapeva cosa sarebbe accaduto è arrivato un pullman sostitutivo di Trenitalia che avrebbe effettuato le stesse fermate del treno. L’autista sembrava un po’ confuso, probabilmente non conosceva le strade visto che continuava a sbagliare strada e girare intorno. Dopo essere arrivato a Lido di Classe, ha accompagnato delle persone a Mirabilandia. A quel punto la gente ha chiesto spiegazioni visto che non era una fermata prevista. Lui ha detto che ha fatto un favore a delle persone. I passeggeri (che rischiavano di perdere coincidenze e altri treni, me compresa) hanno protestato. Lui così anziché andare verso la stazione di Ravenna ha cambiato strada. Diceva che sì ci avrebbe portato alla stazione ma decideva lui quando e quale strada fare.

Di fatto continuava a prendere strade che non andavano verso la stazione di Ravenna. Così abbiamo iniziato a spaventarci. Grazie a un ragazzo, che l’ha fatto ragionare, siamo arrivati alla stazione. Io ho poi chiamato i Carabinieri che mi hanno detto che non potevano fare nulla, visto che alla fine lui ci aveva portati illesi a destinazione. Ma mi hanno consigliato di scrivere alle Ferrovie dello Stato vista la gravità del comportamento. Posto anche qua nella speranza che questo fatto venga preso seriamente da chi dovere. Non posso pensare che un comportamento del genere passi senza conseguenze.”

Attenti a quell’autobus
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: