Attualità Archivi - Pagina 5 di 26 - Il blog di Cervia e Milano Marittima % %

Esplosione in pineta a Milano Marittima

10 Marzo 2021, Milano Marittima, un forte boato risuona per le strade della località in quella che fino a prima era una tranquilla mattina di sole.

Articolo aggiornato in data 11 Marzo 2021.

esplosione in pineta a Milano Marittima

La parte di pineta interessata dall’esplosione

L’ESPLOSIONE IN PINETA

Un mio carissimo amico che si trovava a lavorare non tanto distante, alle ore 11.00 della mattina sente un boato provenire dalla pineta ed esce sconcertato dalla sua officina. Fa appena in tempo a vedere una nuvola di fumo nero alzarsi sopra la pineta all’altezza della Quattordicesima Traversa. 15 minuti dopo arriva a sorvolare l’area un elicottero e alcune macchine dei carabinieri nei pressi della pineta.

Anche il Conte sobbalza a casa sua, alla Settima Traversa, ma non da troppa importanza al rumore pensando fosse qualcosa inerente al nuovo cantiere della pista ciclabile di Viale Matteotti.

L’ORDIGNO RITROVATO IN PINETA

esplosione in pineta a Milano Marittima

Foto: Il Resto del Carlino

L’esplosione si è poi scoperto solo oggi essere stata provocata dalla detonazione controllata ad opera degli artificieri di un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Hanno ritenuto, spiegano gli artificieri, che non vi fosse motivo di evacuare o avvertire nessuno per via delle dimensioni ridotte del ritrovamento e che il lockdown e la zona remota della pineta fossero sufficienti per mantenere la sicurezza di tutti.

COME È FINITO IN PINETA L’ORDIGNO?

Alla fine del 1944, gli alleati costruirono un aeroporto nella pineta di Milano Marittima per sostenere l’avanzata dell’Ottava Armata nel nord Italia. Quando se ne andarono, non si preoccuparono più di tanto di ripulire l’area. Fu il Comune di Cervia ad occuparsi in un secondo momento della bonifica che, però, fu fatta solo sommariamente. Ancora oggi, infatti, è possibile ritrovare sparsi per la pineta reperti di vario genere come piccole parti di aerei e, nei casi più rari, oggetti esplosivi.

Per questo motivo noi del blog Cervia e Milano Marittima ci raccomandiamo da anni di prestare attenzione a ciò che si trova o si raccoglie nella nostra area. Infatti, soltanto due settimane fa, un ragazzo si era ferito raccogliendo un frammento di fosforo in spiaggia.

esplosione in pineta a Milano Marittima

Mappa teorica dell’aeroporto © Thomas Venturi

Thomas Venturi

Se sei interessato a sapere cosa succede a Cervia, Milano Marittima e dintorni, ti invitiamo a leggere la sezione dedicata all’attualità

 

I Ferrinis diretti dal cervese Samuele Apperti

 E’ uscito ieri, Lunedì 8 Marzo, Davy Crockett, il nuovo brano dei Ferrinis diretti dal cervese Samuele Apperti.

CHI SONO I FERRINIS

Maicol e Mattia Ferrini sono due giovani fratelli ventenni di Forlì: un duo musicale che si sta facendo conoscere su YouTube.

Hanno iniziato durante il primo lockdown, lo scorso anno, realizzando il loro brano d’esordio, Balla con la Luna, che ha riscosso da subito un buon successo.

Nel corso di questi mesi di pandemia, i Ferrinis, hanno continuato a produrre brani che andranno in futuro a completare un vero e proprio album.

I FERRINIS DIRETTI DA SAMUELE APPERTI

E’ in occasione dell’ultimo brano intitolato “Davy Crockett” che l’estro musicale forlivese dei Ferrinis incontra quello della regia del nostro concittadino Samuele Apperti.

Atmosfere western guidate da quello spirito da David Crockett e il suo leggendario “Potete finire tutti all‘inferno, io me ne vado in Texas”.

Ferrinis_DavidCrocket

CHI É SAMUELE APPERTI

Samuele Apperti è cresciuto alla Settima Traversa a Milano Marittima, assieme al nostro Conte che conosce da sempre la sua famiglia. Una famiglia di importanti fotografi conosciuti a livello nazionale ed internazionale con una passione iniziata dal nonno di Samuele, il barone fotografo Carlo Apperti, i cui figli e nipoti hanno poi aperto attività anche a Cervia e Lido del Savio ma ovviamente, in primis, a Milano Marittima in varie traverse ( 3a, 4a, 7a, 15a) ed in rotonda Cadorna a partire dalla fine degli anni ’50 fino ad oggi.

Dopo il Golden Globe a Laura Pausini, la vittoria a Masterchef di Francesco Aquila e la presenza del cervese Giuseppe Acquafredda nello staff di Luna Rossa, possiamo dire che la bandiera della Romagna sventola sempre alta! Avanti tutta!

Lo staff del blog Cervia e Milano Marittima fa i complimenti a questi giovani talenti augurandogli una proficua carriera.

 

Se sei interessato a sapere cosa succede a Cervia, Milano Marittima e dintorni, ti invitiamo a leggere la sezione dedicata all’attualità

Da Milano Marittima a Masterchef 10: bravo Francesco!

Da Milano Marittima a Masterchef 10: Francesco Aquila, vincitore dell’ultima edizione, per 5 stagioni ha lavorato all’Hotel Torremaura.

Pugliese di nascita ma romagnolo di adozione, Francesco Aquila è il vincitore di Masterchef 10. Vive a Bellaria dall’età di 3 anni e da cinque stagioni lavora come maitre all‘Hotel Torremaura di Milano Marittima.

DA MILANO MARITTIMA A MASTERCHEF 10: LA ROMAGNA VINCE ANCORA.

A Masterchef la cucina romagnola piace certamente: da Erica Liverani a Valerio Braschi fino ad arrivare a Francesco Aquila, 35 anni. Dall’hotel Torremaura giungono complimenti e felicitazioni per questo traguardo che sarà, certamente, l’inizio di un nuovo percorso di vita.

Francesco Aquila a Milano Marittima ha lavorato come maitre per 5 stagioni portando la sua competenza, il suo talento e le sue doti naturali. Lui stesso si definisce un autodidatta nel mondo della cucina. Un ragazzo umile che si è fatto con le sue mani e studiando giorno dopo giorno.

“Ho sempre lavorato nel mondo della ristorazione della Riviera da quando ho 14 anni. Ho iniziato come cameriere, fino a diventare maitre”.

LA GIOIA E I COMPLIMENTI DELL’HOTEL TORREMAURA DI MILANO MARITTIMA

Con la sua caparbietà ha preso letteralmente il volo ed è passato da Milano Marittima a Masterchef 10, vincendo.

Lo staff dell’hotel si complimenta con un messaggio Facebook corredato da belle foto di tutto lo staff.

“Francesco ha saputo lavorare ed entrare in empatia con tutti, condividendo al massimo lo spirito della nostra casa e della nostra accoglienza. Lo aspettiamo perchè ha sempre detto che alla Torre si sentiva a casa, come vogliamo che si sentano a casa tutti, dai collaboratori ai nostri ospiti“.

DaMilanoMarittimaAMasterchef10_FrancescoAquila

Immagine tratta da pagina Facebook Hotel Torremaura di Milano Marittima

COMPLIMENTI FRANCESCO!

Ci aggiungiamo alle tante manifestazioni di stima verso Francesco, augurandoci che la fila di giovani talenti romagnoli continuino a stupire Masterchef e tutto il suo pubblico. Siamo davvero fieri che dalle nostre strutture ricettive, dalla nostra scuola alberghiera o semplicemente dalle nostre case possano emergere dei talenti che portano la Romagna sul gradino più alto del podio.

E dopo il successo di Laura Pausini ai Golden Globe, arrivato ad inizio settimana, concludiamo in bellezza!!

 

Se sei interessato a sapere cosa succede a Cervia, Milano Marittima e dintorni, ti invitiamo a leggere la sezione dedicata all’attualità

Zona rossa in Romagna

 Ieri sera, Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna ha, per sua decisione, istituito la zona rossa in Romagna, andando in contrasto con l’Iss che aveva invece deciso di lasciare tutto fermo in arancione scuro.

zona rossa in romagna

 

Ed eccoci quindi, punto e capo ad un anno esatto dal primo lockdown. Sono trascorsi 365 – trecentosessantacinque – giorni e ci ritroviamo, di nuovo, a dover dire ai nostri figli che a scuola da lunedì 8 marzo non si va.

 

ZONA ROSSA IN ROMAGNA TRA DAD E ANDRÁ TUTTO MALE

Chi frequenta la scuola primaria e secondaria ritrova la DAD (che gioia) e chi ha figli più piccoli si deve inventare un modo per intrattenerli da quando si svegliano a quando vanno a letto.

Fermatevi, voi, che inizierete a inveire!

Risparmiateci il discorsino sulla scuola che non è un parcheggio e che la salute viene prima di tutto.

Chiariamo per un attimo il passaggio relativo alla salute: credete che essa sia solamente legata ad un fattore fisico? Oppure, siamo tutti d’accordo, nel 2021, che la salute di un individuo sia fisica e mentale?

Siamo sicuri che li stiamo tutelando a 360° i nostri figli?

DA ZONA GIALLA A ZONA ROSSA IN ROMAGNA: 2 SETTIMANE DI FOLLIA PURA

Due settimane (o poco più) fa eravamo gialli: con la mia famiglia abbiamo fatto una passeggiata a Milano Marittima.

Non posso dimenticare quella festa di un noto locale, sfociata poi in una mega rissa

Non riesco a non pensare a quegli schiamazzi, alla gente ubriaca, a tutti quelli senza mascherina accalcati all’esterno del locale.

Pensavo solo a quello stamattina quando ho detto a mia figlia di 4 anni che l’asilo lunedì è chiuso.

Ma quanto ce ne passa dall’avere due settimane fa una mega rissa durante una festa in un noto locale del centro, all’essere oggi chiusi come polli in un pollaio? Come è possibile che qualche decina di inetti possano fare quello che vogliono nel pieno di una pandemia e due settimane dopo i nostri figli vengono privati dell’istruzione e dei loro amici?

Mi sta bene la zona rossa in Romagna, mi piacciono ancora di più i controlli indipendentemente dal colore.

Mi piacerebbe ancora di più capire perchè non riusciamo a decollare con i vaccini. Questa è l’unica cosa che al momento mi interessa.

LA MONTESSORI SI VERGOGNA DI NOI E HA RAGIONE

Concludo con una chicca che, a mio parere, ha dell’incredibile. Nella chat della classe di mia figlia da questa mattina rimbalzano messaggi sulla possibilità di far frequentare la scuola in presenza ad alcuni bambini in zona arancione scuro o rosso.

Non mi soffermo sulla possibilità della presenza per i bambini disabili: giusta e sacrosanta.

Mi concentro, invece, sui figli dei cosiddetti key workers ovvero insegnanti, personale sanitario e forze dell’ordine.

Al di là della stima che si deve riconoscere a chi, ogni giorno, da un anno lotta in prima linea contro la pandemia, credo che permettere ai loro figli di frequentare in presenza sia una delle decisioni più vili e razziste mai sentite.

Come si può solo pensare di garantire un diritto, signori un diritto, quale è l’istruzione solo a chi è figlio di alcune categorie di lavoratori e agli altri no?

I tuoi genitori sono medici, infermieri o insegnanti? Dentro! I tuoi, invece, sono amministrativi? Fuori! Il papà è disoccupato a causa del Covid? Vade retro!

E allora tutti quei dictat alla Montessori che ci imponente a noi genitori quando ancora i nostri figli sono nella pancia della mamma dove sono finiti? Non sgridare, non urlare ai tuoi figli perchè gli crei un trauma.  Cartoni Disney banditi perchè lanciano messaggi razzisti e poi selezione all’ingresso della scuola in base al lavoro dei genitori?

Non mi voglio dilungare oltre, ci sarebbero da sviscerare tanti di quegli argomenti.

Dalle donne che in maggioranza hanno perso il lavoro durante la pandemia, dallo smart working che di smart non ha nulla, dall’impossibilità di lavorare da casa con i bambini, dagli anziani soli.

MI RACCOMANDO: RIDATECI I BONUS!

E mi raccomando, dopo averci tenuti ben segregati senza la speranza di un vaccino in tempi brevi, questa estate fate ancora un bel fuori tutti: in vacanza al mare o in montagna. Per chi non se lo potrà permettere, speriamo in un bel giro in bicicletta o monopattino.

Chissà se nel 2021 estrarranno dal cappello ancora i bonus vacanze e bici….

 

Famiglia Venturi.

 

Se sei interessato a sapere cosa succede a Cervia, Milano Marittima e dintorni, ti invitiamo a leggere la sezione dedicata all’attualità

Idee regalo per la festa del papà

Quali sono le migliori idee regalo per la festa del papà?

Ti suggeriamo 5 idee per i papà che amano Cervia e Milano Marittima.

Il 19 marzo, festa del papà, si avvicina. Come lo scorso anno sono banditi festeggiamenti e, in molte zone, è preclusa anche la possibilità di uscire per acquistare un regalo in un negozio.

Come sapete, abbiamo da poco lanciato il nostro nuovo shop firmato Cervia e Milano Marittima. Per questo abbiamo preparato 5 idee e suggerimenti per festeggiare i papà che possono arrivarvi a domicilio in breve tempo.

Ecco, quindi, le 5 migliori idee regalo per la festa del papà.

   1. PER IL PAPÁ CHE ODIA LA CAMICA SOTTO LA GIACCA

Per i papà che amano indossare una T-Shirt sotto la giacca in un’occasione informale oppure in ufficio, se concesso, proponiamo le nostre t-shirt. Tessuto morbidissimo 100% cotone con cuciture laterali in 4 colori differenti, disponibili dalla S alle 3XL.

t shirt uomo logo skyline cervia e milano marittima

Guarda la t-shirt

      2. PER IL PAPÁ CASUAL

Per i papà che amano vestire casual, ma rimanendo comunque attenti alla vestibilità e alla qualità del prodotto, proponiamo le nostre t-shirt a manica lunga. Il tessuto è morbidissimo e, anche in questo caso, 100% cotone con colori differenti, disponibili dalla S alla 3XL.

Felpa Uomo - Skyline

Guarda la t-shirt A MANICA LUNGA

     3. PER IL PAPÁ SPORTIVO

Per i papà sportivi proponiamo le nostre morbidissime felpe. Comode e con un’ottima vestibilità. Perfette sia per una passeggiata che per la comodità casalinga. 100% cotone, felpate internamente, disponibili con colori differenti dalla S alla 3XL.

felpa uomo logo cervia e milano marittima

Guarda la FELPA

    4. PER IL PAPÁ CHE AMA CUCINARE

Per i papà che si divertono in cucina, consigliamo il nostro grembiule 100% cotone Made in Italy. Un grembiule comodo e avvolgente che non può mancare nella collezione di un vero chef casalingo. Disponibile in 3 varianti di colore. Taglia Unica.

Grembiule in cotone rosso

Guarda IL GREMBIULE DA CUCINA

   5. PER IL PAPÁ CHE AMA LEGGERE

Un libro è sempre un ottimo regalo per gli amanti della lettura. Purtroppo raggiungere le librerie in questo momento non è semplice; per questo vi proponiamo di regalare il libro “Milano Marittima: Storia di un sogno”, che potete acquistare tramite Amazon (oppure alla libreria Mondadori di Cervia). Il libro è il regalo ideale per il papà che ama le nostre località ma non solo. Perfetto per gli appassionati di storia locale o semplicemente per tutti i papà lettori curiosi di imparare qualcosa di nuovo.

immagine home libro milano marittima storia di un sogno

ACQUISTA IL LIBRO

COSA DOVETE SAPERE PRIMA DI ACQUISTARE IL REGALO PER LA FESTA DEL PAPÁ

Prima di acquistare o semplicemente di fare un giro sul nostro shop, ci teniamo a dirvi che tutta la linea di abbigliamento è gestita e lavorata in Romagna da un team di giovani romagnoli. Collaboriamo con un’azienda di Mercato Saraceno, la Digimake di Davide Ruffilli, che si occupa del servizio clienti a 360°, della stampa e della spedizione. 

Ci sembra giusto ribadirlo perchè il prodotto che esce dall’azienda ha una qualità che rispecchia degli standard molto elevati non paragonabili al fast fashion attuale. Sottolineiamo che siamo riusciti a contenere anche i costi di spedizione e a fissarli a € 3.90 con una spedizione tracciabile: questa è una garanzia sia per noi che per il cliente.

La stampa dei loghi è con inchiostro a base di acqua 100% biodegradabile e i tessuti sono 100% cotone organico. 

I loghi che trovate in tutta la linea di abbigliamento sono una nostra creazione e presto andremo ad ampliare la scelta creandone di nuovi: al momento trovate disponibili la skyline di Cervia e Milano Marittima, la rotonda Primo Maggio e i fenicotteri delle saline.

Tutto questo per dire che la cura nei dettagli è altissima, dalla loro creazione fino all’arrivo del prodotto fisico a casa vostra.

Il nostro desiderio è creare un prodotto di buona qualità, che non si rovini dopo pochi lavaggi: per questo all’interno del packaging che vi arriverà a casa troverete i consigli per il lavaggio perfetto.

Per quanto riguarda il libro, invece, abbiamo provato a contattare una casa editrice che ci ha proposto la pubblicazione ad un prezzo che non potevamo permetterci: abbiamo optato per la pubblicazione autonoma su Amazon per questo motivo.

Abbiamo contattato tantissime librerie della Romagna, anche su suggerimento di qualcuno di voi, ma al momento l’unica che ci ha risposto positivamente è la Libreria Mondadori di Cervia che ringraziamo per il supporto continuo che ci sta offrendo in questo primo anno dalla pubblicazione del nostro libro.

Infine, vi ricordiamo che se siete interessati all’acquisto dei nostri prodotti di abbigliamento dovete considerare la consegna entro 5-7 giorni lavorativi dall’invio dell’ordine. Siete quindi in tempo per regalare al vostro papà un pezzo delle sue (o vostre) località del cuore!

Se sei interessato a sapere cosa succede a Cervia, Milano Marittima e dintorni, ti invitiamo a leggere la sezione dedicata all’attualità