cosa fare a cervia Archivi - Pagina 3 di 3 - Il blog di Cervia e Milano Marittima

Quando vedere i fenicotteri a Cervia

Quando vedere i fenicotteri a CerviaSe siete amanti della natura e della fotografia non potete farvi scappare l’occasione di fotografare il passaggio dei fenicotteri a Cervia. I fenicotteri appartengono alla famiglia dei grandi uccelli acquatici e si nutrono di un crostaceo che contiene un pigmento porpora che gli conferisce, in età adulta, la vivace colorazione che li contraddistingue. Nel loro passaggio migratorio dall’Africa all’Europa i fenicotteri rosa prediligono alcune zone della Romagna, e Cervia con le sue Saline rappresenta il loro habitat naturale. Il periodo migliore per fotografare i fenicotteri a Cervia è quello che va tra Maggio e Settembre ma negli ultimi anni non è raro vederli anche in periodi freddi a ridosso dell’Inverno. Sono uccelli difficili da avvicinare, terranno sempre un centinaio di metri da voi e per questo motivo il mio consiglio è quello di utilizzare almeno un obiettivo 300mm (come nella foto in basso), ma se volete fotografarli “seriamente” mi sentirei di consigliare dal 600mm in su in modo da vedere bene il piumaggio e addirittura fare primi piani. A seconda del periodo li potrete avvistare in gruppi più o meno numerosi e quelli presenti non si sparpaglieranno per tutta la Salina ma come in una comunità se ne staranno tutti assieme in una zona. Per quanto riguarda la loro posizione, è raro vederli nella strada che attraversa le Saline tra Cervia e Tantlon, con molta probabilità li troverete andando verso Villa Inferno.

fenicotteri a cervia

Negli ultimi anni con la la nuova moda dei droni si trovano in rete alcuni filmati girati sopra a degli stormi di fenicotteri: questa pratica è stata recentemente vietata in quanto li spaventa col rischio di dissuaderli dal tornare nella nostro territorio negli anni a seguire. Ricordatevi che è assolutamente vietato addentrarsi nei vialetti sterrati che percorrono le Saline di Cervia, potreste essere visti e multati! E’ possibile fare ottime foto rimanendo a bordo strada nella quale troverete sempre qualche slargo.

Thomas Venturi

Cosa fare quando piove a Cervia

Trovarsi in vacanza quando piove può essere negativo, soprattutto se siete in una località di mare, ma non sempre è così. Ecco i nostri consigli su cosa a fare a Cervia quando piove.

RELAX TRA TERME E STORIA.

La pioggia, si sa, non raccoglie particolari consensi, soprattutto quando si è al mare. Siete in vacanza nella Riviera Romagnola, magari a Cervia o Milano Marittima e il tempo non è dei migliori… Che si fa? Ecco allora tutti i nostri consigli su cosa fare a Cervia quando piove.

immagine home cosa fare quando piove a cervia e milano marittima

Innanzitutto potreste ignorare la pioggia e concedervi qualche ora di relax alle Terme di Cervia. Sono vicinissime al Parco Naturale: potreste fare un giro se non piove a dirotto.

Una visita al MUSA è essere un buon modo per conoscere la nostra storia e le tradizioni (qui gli orari): parlare con un salinaro DOC, avere la possibilità di prendere un sacchetto del nostro oro bianco, conoscere gli strumenti utilizzati dai salinari sono piccoli, ma preziosi, regali a cui non potete rinunciare. Informatevi anche sulle eventuali mostre d’arte in corso!

LEGGI ANCHE: Cosa fare a Cervia, le 5 migliori idee.

IN VACANZA CON I BAMBINI E PIOVE? CI PENSA LA CASA DELLE FARFALLE!

A Milano Marittima, invece, potete optare per la Casa delle Farfalle, avrete così la possibilità di ammirare farfalle tropicali di tutti i colori e passeggiare fra di esse. Inoltre, vicina alla casa delle farfalle, potete visitare anche la casa degli insetti: i bambini saranno entusiasti e anche noi adulti trascorreremo qualche ora piacevole.

LEGGI ANCHE: Cosa fare a Cervia con i bambini.

IN VACANZA CON LA MACCHINA? SCOPRITE I DINTORNI!

Se siete automuniti, poi, le scelte aumentano: perché non visitare Ravenna? Arrivando da Cervia potete scegliere di cominciare con la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, il Museo Classis oppure, se il tempo lo concede, visitare il Parco Archeologico di Classe.

Non fatevi spaventare dalla pioggia: a Ravenna scegliendo chiese, basiliche e musei l’ombrello rimarrà sempre chiuso, le menti si apriranno e la vostra giornata volerà senza che ve ne accorgiate. Le città vicine da visitare sono veramente tante e avete solo l’imbarazzo della scelta: se pensate di trascorrere qualche weekend anche dopo le vacanze estive in Romagna e l’idea di trascorrere qualche ora lontana dal lettino e dalla spiaggia vi stuzzica, potete optare per la Romagna Visit Card: il costo è di €17 e vi darà la possibilità di accedere con una scontistica riservata a innumerevoli siti turistici della Riviera Romagnola e delle nostre città dell’entroterra, Cervia compresa.

LEGGI ANCHE: Cosa fare a Milano Marittima.

ATTENZIONE: Se decidi di visitare Ravenna, ti invitiamo a consultare gli orari di apertura (o eventuali chiusure) dei monumenti, musei e chiese. Ti sarà sicuramente utile consultare il sito di Ravenna Turismo e Cultura prima di partire alla volta di Ravenna! Pianificare è sempre meglio che tornare a casa (o in hotel) delusi!

Tutti questi itinerari potete effettuarli anche con il treno partendo da Cervia: praticamente una metropolitana sopra elevata. Se volete approfondire vi rimandiamo all’articolo che abbiamo scritto proprio sull’argomento.

LEGGI ANCHE: Cosa fare in vacanza a Lido di Savio