milano marittima storia di un sogno Archivi - Il blog di Cervia e Milano Marittima

Un amore oltre il tempo, riprese finite

 Concluse le riprese di “Milano Marittima – un amore oltre il tempo”.

Si sono concluse nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 5 ottobre, le riprese di “Milano Marittima – un amore oltre il tempo”, il cortometraggio ispirato al libro Milano Marittima – storia di un sogno di Thomas Venturi.

Un amore oltre il tempo

LA NASCITA DEL PROGETTO

Il progetto per la realizzazione del cortometraggio nasce sullo spirito dell’iniziativa del Comune di Cervia Kalt, Cultura in circol-azione per il coinvolgimento della comunità locale nella condivisione di strumenti e modalità partecipative atte alla promozione di attività culturali. Sulla base di questa opportunità, l’Associazione culturale Menocchio ha maturato l’idea di un progetto che potesse valorizzare il passato di Cervia e Milano Marittima.

Simona Rossi, progettista dell’associazione, era in cerca di un’ispirazione che potesse rendere possibile la partecipazione alla suddetta iniziativa, ispirazione che ha poi trovato nella lettura di “Milano Marittima – storia di un sogno”, il libro, di stampo saggistico, che racconta la storia di Milano Marittima partendo dalle sue origini.

Milano Marittima: storia di un sogno, Un amore oltre il tempo

Copertina del libro

Il progetto, realizzato con la collaborazione del Comune di Cervia, ha visto il coinvolgimento di diverse fonti importanti nell’ambito motociclistico come Marzio Provini, Monica Grassetti e Luciano Sansovini.

UN AMORE OLTRE IL TEMPO

La sceneggiatura, scritta a due mani da Gianfranco Boattini e Miller Gorini di Onda Film, prende ispirazione da un determinato capitolo del libro in cui viene raccontato il circuito motociclistico di Milano Marittima, facente parte della celebre Mototemporada.

Un amore oltre il tempo scena in spiaggia

Alle gare, svolte tra le strade della località, partecipavano piloti del calibro di Giacomo Agostini, Mike Hailwood, Tarquinio Provini, Silvio Grassetti, Otello Buscherini e tanti altri.

Un amore oltre il tempo

Special Guest, il comico e cabarettista Duilio Pizzocchi, che interpreta la parte del meccanico di fiducia del pilota protagonista, inoltre, nella pellicola non mancheranno spunti e riferimenti alla Milano Marittima di quegli anni.

Un amore oltre il tempo

Duilio Pizzocchi in una scena davanti al Mare Pineta

Un doveroso ringraziamento va a chi ha fornito le location per le riprese come il bagno Bandito 211 di Alessandro Fanelli, l’hotel Mare Pineta, il bar gelateria Lo Sporting e, per quanto concerne le moto, il collezionista di Tavullia Giuseppe Sandroni e Luciano Sansovini per aver fornito le Benelli.

L’EVENTO DI PRESENTAZIONE

Il cortometraggio verrà presentato nel periodo natalizio con un evento dedicato nel quale potrete assistere alla “prima” e alla presentazione del libro dal quale è stato ispirato. Sarà, inoltre, allestita una mostra con le foto storiche del circuito di Milano Marittima che ha fatto da sfondo al film.

IL FUTURO DEL PROGETTO

Il cortometraggio deve essere visto come una sorta di trailer, una prova di forza di quelle che sono le potenzialità di un progetto che può essere molto più grande e dal quale si potrebbe realizzare un vero e proprio lungometraggio con una storia più ampia, in modo da mettere in mostra tutti gli aspetti della Milano Marittima di quell’epoca.

Milano Marittima: storia di un sogno

Milano Marittima: storia di un sogno è il libro-viaggio che riporta ricerche e aneddoti sulla mia città natale.

L’ESPERIENZA DEL BLOG E DELLA COMMUNITY CERVIA E MILANO MARITTIMA

Nel 2012 decisi di aprire la pagina Facebook “Cervia e Milano Marittima”  e nel 2014 il blog cerviaemilanomarittima.org con lo scopo di raccontare il passato di entrambe le località di mare. Passato che ho avuto modo di conoscere perché vivendoci ho frequentato molte delle persone più influenti, ma non parlo di vip, quelli li lascio alle riviste patinate, parlo dei personaggi che hanno fatto conoscere Milano Marittima fuori dai suoi confini. Alcuni di questi erano miei parenti.

Milano Marittima: storia di un sogno

Intervista su Il Resto del Carlino

LE MIE ORIGINI E LE RICERCHE STORICHE

La mia famiglia, da una parte i Benzi e dall’altra i Venturi, ha posseduto fin dai primi del Novecento case, gestito negozi, ristoranti, alberghi, bagni in spiaggia, così tante realtà da non poterle ricordare tutte. I racconti dei miei parenti e delle persone che ho frequentato, mi hanno portato ad una conoscenza molto ampia di ciò di cui era composta la Milano Marittima dei fondatori e della Dolce Vita.

È stato così possibile ricostruire la storia a partire dalle sue origini, quando era un bosco vergine abitato da cervi e cavalli selvaggi, passando dalle prime ville in stile Liberty, alle imponenti colonie marine del fascismo, ai drammatici fatti della Seconda Guerra Mondiale, alla rinascita nel Dopoguerra, fino a ricercare i motivi che hanno portato al cambiamento della località sul finire del ventesimo secolo. La ricostruzione storica non sarebbe stata così accurata senza l’aiuto dell’amico conte Ottavio Ausiello-Mazzi, la cui famiglia è legata a Milano Marittima dal lontano 1951.

E’ dall’esperienza della pagina Facebook e del blog che è nato il libro “Milano Marittima: storia di un sogno”, un vero e proprio viaggio nella Milano Marittima di un tempo che ho pensato di realizzare con l’unico scopo di donare alla mia comunità il ricordo indelebile, scritto nero su bianco, dei fatti che hanno segnato e reso grande quella Milano Marittima che oggi persiste solo nei ricordi di chi ha avuto la fortuna di viverla.

“Milano Marittima: storia di un sogno” è una esclusiva Amazon al prezzo di €14,99.

Milano Marittima: storia di un sogno

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON