Il blog di Cervia e Milano Marittima

Le strade della morte

le strade della morte

Palanti. Dedicatagli una strada nel 1948, l’intestazione fu presto negletta in ambito di un locale revanscismo antimilanese, tanto che solo nel 1961 e su insistenza della figlia Ghin ne ribatezzarono un’altra, e pure secondaria! Ma lo stupefacente è che la commissione toponomastica aveva lasciato stare, praticamente preferendoglielo, quel bel macellaio di Cadorna. Anzi, per Cadorna […]

Batani, vecchia Romagna (Seconda parte)

Antonio Tonino Batani Palace Hotel Milano Marittima

La seconda parte dell’articolo del Conte dedicato alla memoria del grande albergatore Antonio “Tonino” Batani. Continua da: Batani, vecchia Romagna (Prima parte) “Sono innamorato di Milano Marittima” così Batani chiudeva l’intervista sul N.7 di “Milano Marittima Life” dove si era limitato a parlare di lavoro. Mentre per il 99% degli intervistati (una cinquantina su 15 […]

Batani, vecchia Romagna (Prima parte)

Antonio Tonino Batani Palace Hotel Milano Marittima

Il Conte ricorda la semplicità e la vera romagnolità del famoso albergatore Antonio “Tonino” Batani. “Per tutti semplicemente Tonino” dice l’articolo-tributo del Sole 24 Ore, del 21 Dicembre 2015, con un colonnone di ben 93 righe su Antonio Batani. Nella Riviera dove alcuni bagnini s’incazzano se non li chiami “Beach Manager”, Batani ricordava sempre le […]

1948 Viale dei Pini Giuseppe Palanti

1948 Viale dei Pini Giuseppe Palanti

Un libro su Giuseppe palanti, uscito nel 1992, suscita non poche perplessità al Conte che ne analizza alcuni passaggi. Aldo Spallicci fu detto “E’ bà dla Rumagna” (il papà della Romagna) per la sua passione per la nostra terra ma, come tutti, qualche errore lo fece pure lui. Il primo è l’essere stato favorevole all’entrata […]

Suonare Ibrahimovic (Prima parte)

suonare ibrahimovic (prima parte)

Ibrahimovic nel 2015 non riusciva a vendere la sua mega villa a 3 milioni di euro, prezzo medio per un villino a Milano Marittima. Sulla Voce del 13 Marzo 2015 si leggeva che Ibrahimovic non riusciva a vendere la sua mega villa castello perché troppo cara, cioè 3 milioni di euro, prezzo medio a Milano […]