Stella Maris et Virgo Fidelis (Litanie Lauretane)
La Madonna della Stella Maris preparata per una processione

Orfani d’una chiesa il cui soffitto pare una Sindone dove i buchi sono altrettante ferite per noi di Milano Marittima. Il 7 Agosto 2016 abbiamo celebrato la festa della Madonna del Mare sotto una tenda come Abramo nel deserto. E con la stessa fede, che come detto nell’omelia di padre Fusarelli deve essere costante, impegnata, responsabile. Siamo stati confortati dalla presenza del capitano Mercatali, nella doppia veste di comandante dei nostri carabinieri e di Cavaliere dell’Ordine Costantiniano, impegnato nel sociale. I carabinieri! Questi uomini dalla scelta di vita importante, ogni giorno a rischio di sacrifici estremi. E noi, siamo altrettanto pronti a fare sacrifici per testimoniare il Signore ogni giorno? Penso a chi irride i carabinieri magari con le barzellette, ma poi è il primo a chiamarli nella necessità. Come quelli che irridono il Signore ma poi nel bisogno, nello sconforto, corrono in chiesa implorando il suo aiuto! Io amo il mio lavoro e continuerò a farlo anche se mi sfottono o mi insultano, mi disse un carabiniere. Come per tanti carabinieri la divisa è più poggiata sul cuore che sulle spalle, anche noi mettiamoci sul cuore il sudario di Cristo e affrontiamo la vita! La vita è come una lunga processione nella notte dei problemi quotidiani, col Signore per compagno di viaggio, e la Madonna ad illuminarci il cammino.

Il Conte che non conta

Stella Maris et Virgo Fidelis (Litanie Lauretane)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *