Attualità Archivi - Pagina 8 di 34 - Il blog di Cervia e Milano Marittima % %

Capodanno a Cervia 2021

Capodanno a Cervia 2021, fra aperitivi nei locali della Piazzetta Pisacane, Christmas Family e il concerto dei Moka Club

Se non avete ancora deciso dove andare, sappiate che il Capodanno a Cervia è particolarmente ricco quest’anno. Ecco qualche idea per passarlo al meglio!

capodanno a cervia

Foto: Marco Zavalloni

APERITIVO IN PIAZZETTA PISACANE

Sarà possibile passare la prima serata nei locali della Piazzetta Pisacane che per l’occasione saranno aperti e hanno in programma aperitivi, degustazioni e brindisi con prodotti nostrani e non solo.

CHRISTMAS FAMILY

Il Natale a Cervia si chiama Christmas Family (qui il programma completo) e porta con sé molti eventi come il Petit Cabaret 1924 (non il 31 Dicembre però), la casetta di Babbo Natale, il Giardino degli Elfi e l’immancabile pista di ghiaccio (apertura straordinaria il 31).

CONCERTO IN PIAZZA GARIBALDI

Capodanno a cervia 2021

Il Capodanno a Cervia quest’anno sarà caratterizzato dalla musica in Piazza Garibaldi. Sul palco, allestito per l’occasione, si esibiranno i Moka Club. La band romagnola farà rivivere al pubblico tutta la spensieratezza ed i suoni degli anni Settanta ed Ottanta in chiave moderna ma soprattutto rock.

AGGIORNAMENTO DEL 24 DICEMBRE 2021: a seguito delle indicazioni del Decreto Ministeriale del 23 Dicembre 2021 anche a Cervia sono annullate le iniziative all’aperto e per questo motivo il concerto non si terrà.

CAPODANNO A CERVIA SENZA FUOCHI ARTIFICIALI

Si, i classici fuochi d’artificio non si terranno il 31 Dicembre ma, con l’idea di prolungare le feste fino all’Epifania, si terranno il 5 Gennaio alle 18.00 nella spiaggia in fondo al porto canale di Cervia (lato sud).

Infine, vi consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo sulle limitazioni dovute al Super Green Pass per evitare spiacevoli sorprese.

Super Green Pass a Cervia e Milano Marittima

Dal 6 Dicembre è entrato in vigore il Super Green Pass. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle restrizioni per chi viene a Cervia e Milano Marittima.

In Emilia Romagna, che gode della zona bianca, il Super Green Pass servirà per accedere a ristoranti al chiuso, cinema, teatri, stadi e discoteche fino al 15 Gennaio 2022. Il Green Pass base sarà necessario per salire sui mezzi pubblici e per andare a lavoro.

super green pass a cervia e milano marittima

SUPER GREEN PASS VS GREEN PASS BASE

Il Super Green Pass viene rilasciato solo alle persone vaccinate o guarite, mentre il Green Pass base spetta a chi si sottopone a un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore). Per i vaccinati la durata è di nove mesi dall’ultima dose ricevuta, che sia la seconda o la terza. Per i guariti la durata è di sei mesi. Chi è in ordine con le vaccinazioni o chi è guarito non deve fare nulla e non avrà bisogno di scaricare un nuovo QrCode. Sarà infatti l’App in dotazione a chi effettua i controlli a riconoscerne la validità.

I DIVIETI SENZA IL SUPER GREEN PASS

Dal 6 Dicembre, chi non è vaccinato e non è segnato come “guarito dal Covid” non potrà accedere ai ristoranti al chiuso, sedersi ai tavoli all’interno dei bar, accedere agli stadi, ai palazzetti dello sport e agli eventi sportivi in generale. Non potrà avere accesso a cinema, teatri, concerti, spettacoli, discoteche, feste, cerimonie pubbliche, luoghi ricreativi e pure alle mense dei luoghi di lavoro, equiparate in tutto e per tutto ad un ristorante al chiuso. Nessun escamotage con le verande, a meno di non voler pranzare o cenare al freddo senza copertura o con un lato aperto. Chi non è vaccinato potrà comunque accedere a supermercati, negozi, farmacie e potrà prendere il caffè al bancone, quest’ultimo a patto che non si passi in zona arancione.

MILANO MARITTIMA WONDERLAND

Stando a quanto affisso alle transenne situate nei due ingressi principali dell’evento, sembra che per aver accesso all’area di Milano Marittima Wonderland sia necessario il Super Green Pass, ma non è così.

Super Green Pass a Cervia e Milano Marittima

I cartelli sono a nostro avviso fuorvianti, infatti, come viene specificato in fondo al sito ufficiale di Milano Marittima Wonderland, il divieto di accesso senza Super Green Pass è valido solo nel Christmas Grotto e nella pista di pattinaggio.

Scopri qui le attrazioni di Milano Marittima Wonderland 2021

E CHI VIENE A CERVIA E MILANO MARITTIMA CON I TRASPORTI PUBBLICI?

Dai dodici anni in su i non vaccinati dovranno essere tamponati per salire sui mezzi pubblici, nei quali sono annunciati controlli a campione. Dal 6 Dicembre, quindi, ci vuole almeno il Green Pass base per salire su treni (alta velocità, regionali, intercity), sulla metropolitana, sulla tramvia, sui pullman regionali e interregionali. Green Pass base obbligatorio anche per aerei, traghetti, alberghi, ristoranti degli alberghi (per chi alloggia), Spa e centri benessere, centri termali, palestre, piscine e relativi spogliatoi.

NEL CASO SI CAMBI COLORE

Nel caso l’Emilia Romagna dovesse entrare in zona gialla, chi ha il Super Green Pass non avrà l’obbligo nei ristoranti e nei bar al chiuso di stare al massimo in quattro al tavolo. Le discoteche potranno rimanere aperte.

In caso di zona arancione i ristoranti e i bar rimarranno aperti, ma negli spazi al chiuso potranno entrare soltanto i vaccinati o i guariti dal Covid. Non si applicheranno le riduzioni delle capienze per gli stadi, i palazzetti dello sport, i cinema e i teatri.

In caso di zona rossa le restrizioni riguardano tutti.

La mascherina in zona gialla, arancione e rossa è obbligatoria all’aperto e al chiuso.

Christmas Charity Dinner

La Famiglia Salaroli sarà lieta di ospitare una serata benefica a sostegno della Comunità di San Patrignano.

La “Christmas Charity Dinner”, questo il nome dell’evento che si terrà al MarePineta Resort, avrà inizio alle ore 20.00 con un Aperitivo di Benvenuto per poi proseguire con una Cena Servita curata dall’Executive Chef Jures Alessi proponendo agli ospiti un menù che sarà espressione della sua creatività unita all’eccellenza dei prodotti della Comunità di San Patrignano.

Christmas Charity Dinner mare pineta san patrignano

IL RICAVATO DELLA CHRISTMAS CHARITY DINNER

Profondo è lo spirito di condivisione verso la mission della Comunità e profondo è il rispetto nei confronti di tutte le persone che quotidianamente la animano.

Per questo motivo l’intero ricavato sarà destinato a sostegno e supporto delle attività e dei progetti che rappresentano e fondano la Comunità.

Il contributo minimo per presenziare alla Christmas Charity Dinner è di €85.00 a persona.

Per informazioni e prenotazioni inviare una mail a events@marepinetaresort.com o chiamare al numero 0544-992263.

LA COMUNITÀ DI SAN PATRIGNANO

Da oltre 40 anni San Patrignano offre un aiuto gratuito a ragazze e ragazzi con problemi di dipendenza. Ben 26mila quelli accolti finora e oltre 1000 quelli attualmente in percorso. Con una percentuale di recupero pari al 72% fra coloro che portano a termine il percorso.

Un impegno rivolto non solo a chi è già caduto nel dramma della droga, ma anche a migliaia di ragazzi perché in futuro non si trovino nello stesso problema. Per questo motivo ogni anno San Patrignano raggiunge 50mila studenti italiani con il suo progetto di prevenzione WeFree.

A spasso per MiMa Wonderland 2021

 Ieri, Sabato 4 Dicembre, si sono accese le luci di MiMa Wonderland 2021. Ecco il resoconto del nostro giro inaugurale.

Dal 2019 MiMa Wonderland è diventato l’appuntamento fisso del Natale a Milano Marittima e non potevamo esimerci dal giro inaugurale. Giro che l’anno scorso non vi abbiamo raccontato perché, complice la pandemia, l’evento fu realizzato con dimensioni ridotte. Ma vediamo com’è andata la nostra passeggiata…

LE LUMINARIE DI MIMA WONDERLAND 2021

Entrando a MiMa Wonderland dal Viale Matteotti il colpo d’occhio non è al pari del 2019, dove nelle aiuole in entrambi i lati erano state posizionate moltissime luminarie che riportavano alla mente paesaggi fiabeschi come Alice in Wonderland, da cui prende il nome l’evento.

MiMa Wonderland 2021 viale matteotti

Vi ricorderete sicuramente dei funghi luminosi, delle carte da gioco e della stella gigante posizionata davanti a Julian, tutte decorazioni che rendevano veramente evocativo il viale che quest’anno risulta un po’ meno vivo a causa anche del vuoto lasciato da Casa Margot.

sporting

Passeggiando per MiMa Wonderland l’idea che ci siamo fatti è che quest’anno si sia risparmiato un po’ sulle famose luminarie giganti che avevano caratterizzato la prima edizione. Se in quell’occasione eravamo stati abituati a coccodrilli, balene, tigri, zebre, galeoni e carrozze luccicanti trainate da cavalli brillanti di luci bianche, quest’anno questo tipo di luminarie si contano sulle dita di una mano.

Guarda qui le luminarie della prima edizione

MiMa Wonderland 2021 renna gigante

Sono infatti 4 le luminarie giganti che abbiamo scovato girando per MiMa Wonderland: due renne, un orso e un babbo natale semovente che cavalca un cavallo a dondolo.

babbo natale sul dondolo

Davvero azzeccati gli alberelli luminosi (fanno la parte dei suddetti funghi del 2019) posizionati qua e la nelle aiuole del centro e i fiori luccicanti di Piazzetta Corsica, anche se in numero maggiore avrebbero aiutato a rendere un po’ più coinvolgente la scena.

piazzetta corsica

NON SOLO LUMINARIE MA ANCHE ATTRAZIONI

Immancabili i chioschi in legno nei quali è possibile gustare tutto ciò che ci si può aspettare a Natale. Uno di questi è dedicato al classico tiro a segno dove si possono vincere premi dedicati ai più piccoli.

MiMa Wonderland 2021 viale gramsci chioschi

È tornata anche l’immancabile pista di pattinaggio su ghiaccio in Viale Gramsci e il Villaggio di Babbo Natale (Christmas Grotto) in Rotonda Primo Maggio.

MiMa Wonderland 2021 pista di pattinaggio su ghiacchio

MiMa Wonderland 2021 villaggio babbo natale rotonda primo maggio

Per onorare il 700° anniversario dalla morte di Dante, in entrambi gli ingressi principali di MiMa Wonderland sono state apposte due luminarie a lui dedicate con scritto “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, l’ultimo verso dell’Inferno della Divina Commedia.

MiMa Wonderland 2021 dante

Anche la chiesa Stella Maris rinnova il suo appuntamento con il Natale e lo fa con il Presepe ideato dell’Accademia delle Belle Arti di Brera in occasione del Centenario di Milano Marittima. Il Presepe sarà visibile tutti i giorni dopo il tramonto nella facciata esterna della chiesa.

MiMa Wonderland 2021 presepe stella maris

MIMA WONDERLAND 2021: TIRIAMO LE SOMME

Il Natale a Milano Marittima ha sempre il suo fascino e MiMa Wonderland aiuta ancora di più a calarci nell’atmosfera. Certo, personalmente avremmo preferito qualche luminaria in più, ma tutto sommato rimane pur sempre un’ottima occasione per passare qualche piacevole pomeriggio nella nostra località.

Scopri qui giorni e orari di MiMa Wonderland 2021

Bagnini uniti contro la Bolkestein ma il web si incazza

Venerdì 26 Settembre 200 soci della Cooperativa Bagnini di Cervia si sono riuniti contro la Bolkestein. Nel frattempo il web insorge.

La sentenza del Consiglio di Stato che tre settimane fa con la Bolkestein ha annullato la proroga delle concessioni fino al 2033 è arrivata come una doccia fredda su tutta la penisola italiana, ma i bagnini cervesi non ci stanno e pensano di riunirsi in un consorzio per essere più competitivi.

IL CONSORZIO ANTI BOLKESTEIN

Venerdì 26 Settembre erano 200 i bagnini riuniti nella sala eventi dell’Hotel Dante a Cervia per discutere del da farsi dopo che il Consiglio di Stato ha fissato al primo Gennaio 2024 la riassegnazione di tutte le concessioni balneari.

Da quella data non saranno più i legittimi proprietari di un’attività nella quale hanno investito e che in molti casi mandano avanti con impegno e sacrificio da generazioni.

Bagnini uniti contro la Bolkestein ma il web si incazza

Il presidente della Cooperativa Bagnini di Cervia, Danilo Piraccini, ha proposto l’idea di creare un consorzio in modo da essere uniti e compatti contro la Bolkestein. Un’idea appoggiata e ripresa anche dall’assessore al turismo Andrea Corsini che dopo le tre ore di assemblea è intervenuto nel tardo pomeriggio per fare il punto della situazione.

E IL POPOLO DEL WEB? SI INCAZZA!

Nel frattempo sui social scoppia la polemica e c’è chi dice che la realizzazione di un consorzio contro la Bolkestein verrà senza mezzi termini bloccato dall’Europa, in quanto non rispetterebbe le regole basilari per partecipare alle aste che partiranno dal 2024.

Non solo polemiche, ma anche rabbia, è infatti venuto a galla nei social un malessere che giaceva in sordina nei confronti dei nostri bagnini. Sotto i vari post riguardanti la Bolkestein in molti gioiscono per questa situazione e si lamentano del fatto che i bagnini avrebbero da sempre pagato delle concessioni a prezzi stracciati e che negli anni ’90 si sarebbe addirittura creata una legge per salvaguardare il rinnovo delle concessioni in loro favore.

COME FINIRÀ?

Insomma, l’idea è quella che ci troviamo di fronte ad una situazione molto tesa e complicata che vede da una parte i bagnini difendere il lavoro di intere generazioni, dall’altra l’Europa che vuole il libero mercato delle spiagge, e in mezzo alcuni cittadini che ne dicono di peste e corna.

Come finirà? Dite la vostra nei commenti!