Cervia Archivi - Il blog di Cervia e Milano Marittima

Milano Marittima riciclata? No grazie

È vero che prima dei fondatori di Milano Marittima l’economia cervese era arretrata? La risposta è no, e vi spiego perché.

“Nel 1950 ho parlato con l’ingegner Redaelli, ed ho chiesto per quale motivo vendevano tutto (a Milano Marittima ndr). Mi rispose non possiamo fare una spiaggia di lusso come era nelle nostre intenzioni, l’amministrazione vuole fare una zona di villeggiatura popolare, e noi ce ne andiamo”.

È un estratto di una lunga e bellissima lettera che il residente storico Gualberto Benzi (nonno dell’ideatore di questo blog) scrisse, sulla nascita di Milano Marittima e i fondatori milanesi, al Giornale del 5 dicembre 1987.

giornale milano marittima un secolo di vacanze

Altro che rapporto collaborativo fra Cervia e fondatori milanesi: problemi tanti, fin dal principio, e tante le vendette postume, come togliere il viale intitolato a Palanti per poi dedicargli una viuzza dopo le pressioni dei diretti interessati. Niente strade o altro dedicate ai milanesi, solo un brutto e abbandonato sedicente monumento che praticamente vollero e pagarono loro.

monumento fondatori milano marittima

Il monumento ai fondatori in stato di abbandono

L’ennesimo libro tanto pubblicizzato del solito storico imolese trapiantato a Cervia, invece, mantiene intatta la linea che si vuole imporre: amore collaborazione e gratitudine dei buoni cervesi verso i fondatori di Milano Marittima.

A CERVIA SI BEVE E SI MANGIA

Non è neanche vero che prima dei fondatori milanesi, che poi non si capisce cos’abbiano a che fare con Cervia, l’economia del paese fosse arretrata e poi si sviluppò. Questo perché il concept cervese di sviluppo è rimasto immutato. Come ci riporta un cervese purosangue, Riziero Finchi, nel suo “Zirvia cum cl’era” dove a pagina 25 scrive che tutti, a partire dai contadini del forese, avevano una pessima idea dei cervesi tanto da coniare il detto “Chi, i ziriot? Be’ e magne'”, tutt’oggi valido. Basta girare per la cittadina per capirlo, dove l’unico sviluppo oltre il cemento è aver aperto decine e decine di localini da bere e da mangiare, addirittura invocando chiatte sui canali per aumentare i tavoli: 200 anni di mentalità immobile. Il guaio è che sono riusciti ad introdurla anche da noi a Milano Marittima, e gli effetti li vediamo.

IL SUCCESSO DI MILANO MARITTIMA

Abbiamo avuto la fortuna che, dopo il tentativo dei milanesi a Milano Marittima, arrivò tanta altra gente da fuori, soprattutto dall’entroterra di Forlì e Cesena, che aveva ben altra mentalità, e fra mille ostacoli dati proprio da Cervia e cervesi, è riuscita a fare il boom di Milano Marittima. Ed anche qui già da allora, e non parliamo poi del Centenario del 2012, i cervesi hanno mobilitato la loro propaganda mediatica per vendere ai turisti che il merito era loro, erano loro ad essersi riciclati grandi imprenditori turistici lasciando i lavori di pescatori e salinari. E come è sotto gli occhi di tutti, insistono e insistono, e gli va sempre più facile perché sono spariti quasi tutti i veri residenti storici di Milano Marittima che sanno la verità che fu, e idem i turisti storici di Milano Marittima, che conoscevano meglio dei cervesi la località, e non è una battuta.

Milano marittima si è salvata fintanto che abbiamo avuto grandi imprenditori, quelli che scherzando, ma poi neanche tanto, avevano una mezza idea di farci comune a parte, dato che eravamo davvero una realtà a parte. Adesso a Milano Marittima siamo diventati un’economia arretrata degna di quel detto “be’ e magne'”. Che li chiami kebab, piadinerie o street bar, sempre di quello si tratta, la realtà non cambia perché si usano termini inglesi al posto di osteria.

Il Conte Ottavio Ausiello Mazzi

Natale 2022 a Cervia e Milano Marittima

Cervia e Milano Marittima si preparano a festeggiare il Natale 2022 con un ricco programma di eventi dedicato a grandi e piccini.

Il Natale 2022 avvolgerà Cervia e Milano Marittima a partire dal 3 dicembre quando saranno accese tutte le luminarie natalizie, rigorosamente a led, che resteranno attive dalle 16.30 alle 22.00 dal lunedì al giovedì e dalle 16.30 alle 24.00 dal venerdì alla domenica, per scaldare la festa limitando i consumi.

Natale 2022 cervia e milano marittima

LA CHRISTMAS EXPERIENCE

Milano Marittima si prepara al Natale 2022 unendo la musica live alle nuove tecnologie capaci di far viaggiare su una slitta i più piccoli trasportandoli fino al Polo Nord e alla casa di Babbo Natale.

Dopo i successi delle scorse edizioni, capaci di trasformare il centro di Milano Marittima in un villaggio natalizio, First Christmas, parte di CELS Group, e Alessandro Gaffuri tornano in città, precisamente in Viale Gramsci, con una proposta di intrattenimento mai vista prima: la Christmas Experience. Si tratta di una vera e propria attrazione esperienziale che per la sua complessità è molto simile a un parco tematico di ultima generazione, che sfrutta le tecnologie 4D per far viaggiare i bambini su una slitta che, da Milano Marittima li porterà fino in Lapponia dove, una volta scesi, potranno entrare nella casa di Babbo Natale, incontrarlo di persona, e consegnargli le loro letterine.

A rendere indimenticabile l’atmosfera contribuiranno anche le installazioni luminose giganti a tema musicale (la cui accensione terrà conto delle policy di risparmio energetico imposte dalla situazione attuale) che verranno collocate in diversi punti del centro cittadino, il Natale Gourmet e un maxi scivolo lungo 24 metri che verrà posizionato su viale Gramsci, all’incrocio con Viale Romagna.

Ma il Natale è soprattutto musica: Christmas Carol e cori Gospel come la tradizione insegna. Per questo sul palco di viale Gramsci ogni fine settimana, fino a Natale si terranno concerti di Gospel Live, un progetto che comprende diverse formazioni musicali del territorio che reinterpretano i classici del genere ricreando quell’atmosfera natalizia che solo la musica sa regalare.

La Christmas Experience e tutte le attrazioni del Natale 2022 di Milano Marittima inaugureranno il prossimo 3 dicembre e resteranno aperte fino all’8 gennaio.

CERVIA CHRISTMAS FAMILY

La Bolla delle meraviglie, il Giardino del Grinch, la piazzetta di Pan di Zanzero: attività a tutto tondo per un Natale delle Meraviglie dedicato a famiglie e bambini

Il Centro di Cervia accende il Natale giovedì 8 dicembre. Le casette di Piazza Garibaldi proporranno oggettistica e artigianato natalizio con diverse offerte gastronomiche. Nei week end l’atmosfera si scalderà con laboratori di artigianato, esposizioni d’arte spettacoli ed attrazioni per le famiglie. Il villaggio sarà aperto tutti i giorni dalle 15.00 alle 19.30 mentre nei giorni festivi si partirà dalle 10 del mattino con chiusura alle22.00 ed oltre.

Novità 2022 La Bolla delle Meraviglie che proporrà spettacoli circensi, di magia, burattini, giocolieri, ballerini, mangiafuoco equilibristi, bolle di sapone con spettacoli di grande emozione.

In piazzale Ascione, nella Piazzetta di Pan di Zenzero in Viale Roma si terranno laboratori dedicati ai bambini insieme a spettacoli, animazione artisti di strada intrattenimenti e dalle ore 18.00 dj set e concerti. Sempre in viale Roma due casette saranno dedicate al Natale senza glutine.

Il Giardino del Grinch sarà aperto per tutto il periodo di festività. Qui i bambini potranno incontrare le fantastiche creature del Natale fra elfi, renne, regine di ghiaccio e il famigerato Grinch che avrà un teatrino dedicato per i suoi spettacoli.

Giovedì 8 dicembre alle 17.15 avverrà l’accensione ufficiale dell’albero di Natale, un abete rosso, proveniente dalla Val Nambrone: zona boschiva del comprensorio di Pinzolo-Madonna di Campiglio-Sant’Antonio di Mavignola, soggetta ad un piano di taglio programmato per la rinaturalizzazione dell’area.

Fino all’8 gennaio Piazza Garibaldi, Corso Mazzini, Piazzetta Pisacane, Viale Roma si popolano dei personaggi classici del Natale e propongono un ricchissimo programma di spettacoli, animazione, laboratori con tanti spazi dedicati ad artigianato e gusto.

Presente Babbo Natale che i bambini potranno incontrare nella sua casetta tutti i week end fino al 25 dicembre. Qui i piccolo potranno fare foto, raccontare i loro desideri e consegnare le letterine.

In piazzetta Pisacane, nel Mondo Fatato degli Elfi si terranno intrattenimenti per tutto il periodo natalizio con letture fantastiche, musica dal vivo, trucca-bimbi, la giostra ecologica e laboratori

Luminarie e giochi di luce dalla piazza al lungomare, passando lungo viale Roma, il corso e Borgomarina. Sul porto canale il Presepe “di sale” splenderà dall’alto della burchiella dei salinari.

Non mancheranno grandi offerte culturali e musicali come l’anteprima del Concerto di Natale Cervia-Betlemme del 14 dicembre in Cattedrale e il monologo su “Emozioni e Parole”del 16 dicembre al teatro Comunale di Umberto Galimberti, ispirato al suo ultimo libro in collaborazione con Accademia Perduta realizzato dalla Biblioteca Comunale grazie ai fondi stanziati della Regione Emilia-Romagna. Seguiranno il Concerto di Natale del 26 dicembre, sempre in teatro, della Grande Orchestra Città di Cervia, gli auguri “itineranti” di inizio anno della Banda Città di Cervia, il Cin Cin in Musica del 1 gennaio in teatro a cura di Lions Cervia. Le offerte continuano con gli spettacoli della stagione teatrale cervese, iniziative in biblioteca, a MUSA museo del sale e in vari luoghi della città.

TORNA IL CHRISTMAS EXPRESS PER IL NATALE 2022

In occasione del Natale torna il trenino Christmas Express che collegherà, dall’8 dicembre all’8 gennaio, il villaggio di Milano Marittima a quello di Cervia, diventando così sia un comodo mezzo di comunicazione tra le due località che limita l’utilizzo delle auto, sia un’attrazione ed arricchimento all’offerta del territorio.

PINARELLA E TAGLIATA

Nel frattempo anche Pinarella e Tagliata si preparano per offrire agli ospiti una grande accoglienza natalizia fra sport, spettacoli, musica, laboratori, folklore e tanta allegria. Si parte da dicembre, per giungere al culmine del programma con l’oramai famosissimo e partecipatissimo Tuffo della Befana del 6 gennaio.

Nelle località del forese il Natale sarà caratterizzato da presepi, iniziative e luminarie con luci all’insegna della tradizione e del risparmio energetico.

CAPODANNO ED EPIFANIA

Le feste continuano fino all’epifania. Il 31 dicembre Il concerto di capodanno in piazza con i Barboni di Lusso, l’Epifania si accende in una cascata di fuochi d’artificio con il suggestivo spettacolo pirotecnico/musicale che si terranno sul porto canale lato Cervia il 5 gennaio ore 18.30.

La bomba ritrovata a Cervia è stata fatta brillare

È stata fatta brillare domenica 20 novembre la bomba ritrovata a Cervia nei pressi del parcheggio della Coop.

La bomba, un ordigno bellico americano del peso di 230Kg contenente esplosivo ad alto potenziale risalente alla Seconda Guerra Mondiale, di quelle che andavano installate negli aerei che decollavano dall’aeroporto ricavato dentro alla pineta di Milano Marittima (scopri qui la storia dell’aeroporto.

bomba cervia ordigno bellico

1945, aereo in decollo dalla pineta di Milano Marittima

IL RITROVAMENTO DELLA BOMBA

Era stata rinvenuta sottoterra la settimana scorsa dagli operai che lavoravano al cantiere per l’ampliamento della rete stradale nei pressi della Coop di Via Gertrude Mazzotti Carli a Cervia. L’area era stata subito messa in sicurezza e delimitata dalle classiche bandelle bianche e rosse. Per la sua rimozione è stato necessario attendere domenica, quando gli artificieri dell’Ottavo Genio Guastatori Paracadutisti “FOLGORE” sono arrivati da Legnago (VR) per estrarla e farla brillare in un luogo sicuro.

IL BRILLAMENTO NELLA CAVA

Le operazioni di rimozione sono partire poco prima delle 9 della mattina. L’ordigno bellico è stato caricato su un camion militare che si è occupato del trasporto in sicurezza verso la cava Ca’ Bianca di Via Dismano a Ravenna.

Nel sito prescelto è stato realizzato un profondo scavo per contenere la bomba che è poi stata ricoperta di terra e fatta brillare. Non è stata necessaria nessuna evacuazione, in quanto si tratta di un’area disabitata in mezzo alla campagna.

IL VIDEO DELLA RIMOZIONE DELLA BOMBA

ALLA SCOPERTA DELL’AEROPORTO DI MILANO MARITTIMA

Domenica 4 dicembre si terrà l’ultimo appuntamento dell’anno con il Bunker Tour “l’aeroporto nella pineta”. Il tour, organizzato dal nostro blog in collaborazione con Riviera Experience, vi porterà nel cuore della pineta sulle tracce lasciate dall’aeroporto e vi farà vedere esternamente le colonie di architettura fascista, Varese e Montecatini, che fungevano da hangar per gli australiani della RAAF.

bomba cervia

Una parte della pista ritrovata in pineta

La guida e un ricercatore storico vi porteranno fino alla radura dove era allestito l’accampamento abitato da inglesi, sudafricani e polacchi. Vedrete dove era situata la pista d’atterraggio e passerete davanti all’area dedicata al lancio delle granate Mills e agli alberi usati come poligono. I reperti che vi verranno mostrati vi faranno immergere nell’atmosfera della Seconda Guerra Mondiale.

SEGUI QUESTO LINK PER PARTECIPARE

Al via la nuova pista ciclabile Anello del Sale

L’amministrazione comunale ha approvato il progetto per la realizzazione della nuova pista ciclabile Anello del Sale.

La realizzazione della nuova pista ciclabile Anello del Sale, dal costo complessivo di 2.550.000€, è finanziata con il contributo statale del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’importo di 2.400.000 e i restanti 150.000 a carico dell’amministrazione comunale.

nuova pista ciclabile anello del sale cervia

Il contributo fa parte del fondo più complessivo del PNRR destinato al comparto delle Saline e alle Pinete che ammonta a 6,5 milioni di euro e che comprende tante altre opere oltre alla pista ciclabile Anello del sale come il Centro visite Saline, il Museo del governo delle acque, la valorizzazione del Parco naturale, i percorsi naturalistici della pineta di Milano Marittima e la realizzazione della torre di avvistamento.

L’amministrazione comunale ha candidato una serie di progetti fra i quali la pista ciclabile Anello del Sale che fa parte del Parco del Delta del Po, il grande comparto ambientale che è stato individuato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza come uno dei 14 grandi attrattori culturali destinatari di interventi strategici per rilanciare la cultura e il turismo italiani in modo sostenibile e innovativo.

Il progetto si propone di potenziare l’attrattività turistica e contribuire allo sviluppo delle aree del Parco del Delta del Po attraverso una serie di interventi che, in modo sinergico, agiscono lungo alcune linee di azione fra cui i “Percorsi natura ed escursionistici: potenziamento dei percorsi turistico – naturalistici ed escursionistici e del sistema di visita e di accoglienza”.

IL PERCORSO DELLA NUOVA PISTA CICLABILE ANELLO DEL SALE

La ciclabile parte dal Centro visite Saline, fiancheggia la Salina Camillone, prosegue a fianco della Strada Provinciale 254 fino all’Hotel Ficocle, poi fiancheggia la Strada Provinciale n.6 fino al canale circondariale, prosegue nella carraia adiacente al canale circondariale fino alla via Ficocle e termina all’incrocio con la Strada Statale Adriatica.

Per chiudere l’anello si sta concludendo l’iter autorizzativo del progetto della ciclabile già finanziato, che dalla via Ficocle arriverà al Centro visite Saline.

IL COMMENTO DELL’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI

L’assessore Enrico Mazzolani ha dichiarato: “Il Comune di Cervia può vantare ben circa 40 km. di piste ciclabili esistenti riconosciute a livello regionale. La ciclabile “Anello del Sale” ha l’obiettivo di implementare l’offerta di percorsi ciclo naturalistici di cui è già dotato il territorio comunale, sviluppando ulteriormente modalità di fruizione “slow” del territorio cervese. Inoltre offrirà la possibilità a turisti e cittadini di poter usufruire di nuovi percorsi ciclabili all’interno di un contesto naturalistico di grande fascino e qualità ambientale, inserendo la rete cicloturistica comunale in un contesto più ampio del sistema nazionale “Bicitalia” rappresentato dalla dorsale Adriatica”.

Halloween a Cervia 2022

Dal 29 ottobre al 1 novembre grande festa di Halloween a Cervia.

Una grande festa con mercatini, giostre, laboratori, concerti, animazione: questi gli ingredienti dell’evento di Halloween a Cervia, che per quattro giorni, da sabato 29 ottobre a martedì primo novembre, animerà tutto il centro storico.

 

Piazza Garibaldi, piazza Pisacane e viale Roma saranno coinvolti da un ricco programma di eventi. Tutti e quattro i giorni saranno presenti giostre e mercatini, con una edizione speciale, domenica 30 ottobre, di A Spass par Zirvia.

PROGRAMMA EVENTI HALLOWEEN A CERVIA

In piazza Garibaldi sarà allestito un make up point (apertura ore 14) e il percorso horror “The Dark Path” (apertura ore 18). Lunedì 31 ottobre, inoltre, dalle 17, animazione in piazza e photoset, al quale seguiranno una serie di eventi di animazione e concerto “Operazione Belle” (ore 21), per terminare, alle 22.15, con la premiazione Zombie Walk.

In piazza Pisacane, intrattenimento per tutti e momenti dedicati ai bambini a cura delle attività della piazzetta. Sabato 29 ottobre, dalle 19, Dj set by Enrico DJ. Inoltre caldarroste a cura della Piazzetta e un simpatico omaggio per gli acquisti da Bubusettete. Domenica 30, alle ore 16.45, sfilata a cura di Impronta Mare e Bubusettete. Lunedì 31, dalle 15, trucco professionale gratuito di Claudia Zappa per ogni acquisto in un negozio della Piazzetta, dolcetti e scherzetti, caldarroste e, alle 21.15, ballo di gruppo country con Free to Dance. Martedì 1 novembre, dalle 16, letture animate in Piazzetta by Bubusettete e merenda by Valentina.

Anche il viale Roma sarà coinvolto dalla festa. Si parte sabato 29 con la Piazzetta delle Zucche: laboratori per bambini per intagliare le zucche (costo a bambino 5 euro).

Halloween a cervia

Introduzione al laboratorio con la Scuola di danza Artemisia, mentre al termine del laboratorio sarà offerta una merenda per tutti. Obbligatoria la prenotazione al 353.4389724. Domenica 30, alle ore 15.30, Caccia al tesoro Halloweeniana (è richiesta un’offerta di 2,50 euro), con un dolce premio per tutti.

Halloween a cervia

Introduzione alla caccia al tesoro con Scuola di Musica Rossini. Obbligatoria la prenotazione al 353.4389725. Lunedì 31 e martedì 1 novembre, dalle 14.30 alle 18.30, area kids con 3 diverse aree gioco e laboratori (è richiesta un’offerta di 2,50 euro).

Halloween a cervia

Inoltre, dalle 20.30, il gruppo di ballo country Free to Dance di Cervia animerà il centro della città, con balli country e vestiti a tema horror, seguendo le seguenti tappe: ore 20.30 Piazza Garibaldi, ore 21.15 Piazza Pisacane, ore 22 Viale Roma. Infine, lunedì 31, alle Officine del Sale, cena offerta a tutti i bimbi accompagnati con menù a tema, sfilata dei costumi e dolcetto e scherzetto per tutti.

programma evento