Gianni Batani è morto

hotel casa major

È morto Gianni Batani, figlio del grande albergatore Tonino, che con il gruppo di famiglia Batani Select Hotels gestiva diverse strutture di lusso.

Gianni Batani è morto all’età di 53 anni all’ospedale di Ravenna nel quale era ricoverato da alcuni giorni a seguito delle complicazioni dovute al Covid-19.

Era uno dei tre figli del grande albergatore Antonio “Tonino” Batani scomparso nel 2015 e da quale aveva ereditato la passione per il mestiere.

La notizia del decesso è riportata persino dalle principali testate giornalistiche nazionali come La Stampa, La Repubblica e Il Corriere della Sera che titolano “Morto il titolare del Grand Hotel Rimini amato da Fellini”.

gianni batani

Gianni Batani

BATANI SELECT HOTELS

Insieme alla famiglia avevano fondato il gruppo Batani Select Hotels per la gestione di 10 strutture, la maggior parte a 4 e 5 stelle, come il Grand Hotel Rimini, il Grand Hotel da Vinci a Cesenatico, il Palace Hotel di Milano Marittima e il Gran Hotel Italia a Cluj Napoca, una città della Romania nord-occidentale e capitale non ufficiale della regione della Transilvania.

L’AFFETTO DELLA GENTE

In poche ore sono già centinaia le persone che stanno lasciando sui nostri social un messaggio di condoglianze rivolte alla famiglia Batani, segno che Gianni fosse una persona davvero ben voluta da chi lo conosceva.

I funerali si svolgeranno lunedì 7 febbraio alle ore 10 nella chiesa di Pinarella di Cervia.