Un granchio blu a Milano Marittima
La foto scattata da Simona al granchio blu a Milano Marittima

In questi giorni è stata pubblicata sui social network una foto riguardante il ritrovamento di un granchio blu a Milano Marittima. Il fatto è molto interessante perché questo tipo di granchio non è originario delle nostre coste, ma bensì di quelle americane occidentali dell’Oceano Atlantico dalle quali, comunque, si sta estinguendo per via dell’inquinamento del mare. In Italia il primo avvistamento di un granchio blu è stato nel lontano 1949 al largo di Marina di Grado, e ne sono stati ritrovati due esemplari a Sacca di Goro, rispettivamente nel 2004 e 2007. A Milano Marittima questa particolare specie di granchio può essere arrivata con una nave container tramite l’acqua incamerata per zavorrare la nave, oppure, tramite qualche commerciante che ha perso o rilasciato degli esemplari.

Un granchio blu a Milano Marittima
Un dettaglio delle chele. Foto Paulette Thomas

Il granchio blu è in genere abbastanza grande e può misurare fino a 10cm di lunghezza e 20 di larghezza. L’estremità delle sue zampe è contraddistinta da una colorazione blu intenso che ne da il nome alla specie.

Continua così la ricca estate di avvistamenti naturalistici, come i precedenti delfini al largo di Cervia o lo squalo azzurro filmato a Lido di Classe.

Un granchio blu a Milano Marittima

Un pensiero su “Un granchio blu a Milano Marittima

  • Luglio 21, 2019 alle 10:29 pm
    Permalink

    Gia’ anno scorso i marinai a Cervia ne hanno pescati diversi..uno di questi lo portai nell’acquario ditta Lucchi e due li ho mangiati io…..buoni

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: