Il governo Conte (ormai ex a dir la verità) ha negato la richiesta di stato di calamità naturale a Milano Marittima. La notizia arriva dall’assessore regionale al turismo Andrea Corsini che su Facebook non le manda certo a dire a quel Salvini che a Milano Marittima ha pensato più a divertirsi che a dare una mano.

Ecco il post apparso Mercoledì 21 Agosto 2019:

negato lo stato di calamità naturale a milano marittima andrea corsini
Il post di Andrea Corsini su Facebook

La richiesta era stata inoltrata a seguito del violento tornado che il 10 Luglio 2019 ha colpito duramente Milano Marittima provocando ingenti danni a privati e beni pubblici. L’aver negato lo stato di calamità naturale a Milano Marittima è un duro colpo per la nostra città che dovrà, anche in questa occasione, cavarsela da sola.

Negato lo stato di calamità naturale a Milano Marittima

2 pensieri su “Negato lo stato di calamità naturale a Milano Marittima

  • Agosto 21, 2019 alle 9:53 pm
    Permalink

    Frequento Milano Marittima da parecchi anni, nel luogo e bella gente, i Romagnoli intendo. Ammetto di non essere un fan di Salvini; ho atteso pazientemente che questo governo desse qualche frutto ma in vano. La vicenda del respingimento dello stato di calamità, ne è l’esempio. Vergogna.

    Rispondi
  • Gennaio 7, 2020 alle 2:27 pm
    Permalink

    Dov’era la Borgonzoni quel giorno?
    A me risulta MAI PERVENUTA a lavoro… eppure poteva sottoscrivere la richiesta al suo ‘capitano’, ma forse vale troppo poco anche per lui?! Nemmeno questo è riuscito a fare per la sua regione…

    Giordano Mazza

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *